HomeCronacaSanzionata azienda siracusana perché scriveva nelle bottiglie di salsa “Pomodoro di Pachino Igp” senza essere autorizzata

Sanzionata azienda siracusana perché scriveva nelle bottiglie di salsa “Pomodoro di Pachino Igp” senza essere autorizzata

Sono stati i Carabinieri del Reparto Tutela Agroalimentare (RAC) di Messina a seguire le indagini per contrastare gli illeciti nel comparto agroalimentare e a tutela degli interessi dei consumatori e delle indicazioni geografiche protette. L’operazione condotta si chiama “Scarlatto Quattro”. Questa indagine ha portato al sezionamento di un’azienda nel siracusano, incolpata di aver scritto nelle bottiglie di salsa che produceva nei propri stabilimenti “Pomodoro di Pachino Igp”, impiegando appunto l’indicazione geografica protetta (IGP), pur non essendo autorizzata né dal Consorzio di Tutela né dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali. Anche se vi è stato dimostrato che i pomodori erano realmente Pomodorini di Pachino IGP certificati, vi è stata elevata a carico dell’azienda una sanzione amministrativa di euro 5.000 e sono stati sequestrate 9.812 bottiglie di salsa di pomodoro, circa 5.500 kg, del valore di euro 30.000.

Aggressione in guard
Da Pachino al WSOPC.

camnewsinfo@gmail.com

Valuta quest'articolo:
NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO