HomeCronacaPachino: operazione “Banda Bassotti”, notificati avvisi di conclusione delle indagini preliminari nei confronti di 7 persone

Pachino: operazione “Banda Bassotti”, notificati avvisi di conclusione delle indagini preliminari nei confronti di 7 persone

Nella giornata di ieri, su richiesta della Procura della Repubblica di Siracusa, gli
investigatori del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Pachino hanno notificato 7
indagati, l’avviso della conclusione delle indagini preliminari, nell’ambito
dell’operazione denominata “Banda Bassotti”, già comunicata da quest’Ufficio il 15
febbraio scorso.
Si ricorda che il personale del Commissariato di Pachino, in data 14 febbraio u.s.,
aveva dato esecuzione dell’ordinanza del G.I.P. di Siracusa che disponeva la misura
cautelare della custodia in carcere nei confronti di 4 dei 7 indagati.
L’ordinanza di applicazione della misura cautelare giungeva all’epilogo di una
delicata attività investigativa condotta dagli investigatori del Commissariato di
Pubblica Sicurezza di Pachino, a seguito di numerosi eventi delittuosi avvenuti nel
territorio di Pachino, Noto, Rosolini e Modica, commessi nel da luglio a settembre
2019 da parte di un gruppo criminale ben organizzato, dedito alla commissione di
rapine, furti ed estorsioni.

Nella commissione dei delitti, i malviventi esternavano una particolare pericolosità ed
efferatezza con l’utilizzo di armi, come nel caso delle rapine perpetrate presso due
supermercati di Rosolini, reati dai quali trae origine l’attività di indagine.
Il gruppo criminale destinatario della presente indagine era composto da 4 soggetti,
attualmente detenuti in strutture carcerarie.
Invece, gli altri soggetti, anche loro destinatari dell’avviso della conclusione delle
indagini, venivano indagati in stato di libertà per il reato di favoreggiamento
personale, in quanto aiutavano i soggetti arrestati ad eludere le investigazioni, nonché
anche per i reati di ricettazione e furto.

Pachino: rinvenuti c
Ai domiciliari un 35

camnewsinfo@gmail.com

Valuta quest'articolo:
NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO