_
pubbl
Moviti Fermu ipanema il borgo mattanza fast and furious nastasi tiche chiccolandia campisi misseri Hotel Celeste sicily Ristorante pizzeria L'Acquario calamaro opticale zia lea la nassa adelfio la muciara Studio Tossani Patrizia Frank Alexs rigeneral_world Onoranze Funebri Giorgio Di Gabriele

Torna alla lista delle news


Pubblicità


MAP: emergenza rifiuti a Pachino la differenziata è precipitata al minimo storico

Comunicato a firma del Coordinatore del Movimento Autonomo Pachinese.

Pubblicato il 24/07/2017

MAP: emergenza rifiuti a Pachino la differenziata è precipitata al minimo storico

Apprendo dal Sindaco una versione in discolpa che mi lascia come al solito basito. È vero che le discariche hanno autorizzato lo scarico esclusivo per 21 Tonnellate al giorno ma, se produciamo un quantitativo maggiore la colpa non è sicuramente dell'Odisseaco "Nessuno". Infatti, sapevamo benissimo che i comuni sono obbligati a differenziare e riciclare per ridurre i conferimenti dei rifiuti indifferenziati, non a caso vengono asseverati dalla Regione bandi di gara esclusivamente per contratti di servizio di raccolta "differenziata". Dicasi differenziata. Giustappunto nelle nostre bollette paghiamo la sovrattassa per il mancato raggiungimento della soglia minima di differenziata. Tassa che punisce direttamente gli utenti con la quale la regione si aspetta che siano i cittadini a ribellarsi alle amministrazioni . L'appalto attualmente in proroga ad esempio era stato vinto dalla ditta Busso che, pessimamente disattendeva le clausole del contratto ma, raggiungeva comunque un 8% di differenziata. Tutti eravamo concordi che bisognava dare una svolta, ma ci saremmo aspettati in senso positivo. E invece "qualcuno" ha trovato una ditta, la Dusty, per sostituire la Busso, così la differenziata è precipitata al minimo storico. Affido diretto e in proroga, qualcosa di amministrativamente aberrante. Mai nessuno ha fatto peggio di questa amministrazione, che tra l'altro aveva promesso sostanziali riduzioni in bolletta, ma di fatto oltre ad aumentare la tassa, ha ridotto invece (incredibile) la percentuale di differenziata e peggiorato di gran lunga le situazioni igienico-sanitarie soprattutto nelle località turistiche, arrecando oltre alla beffa di un rischio per l'igiene pubblica un danno per il turismo. Che dire: ormai abbiamo paura ogni volta che leggiamo l'hashtag #andiamoavanti usato da questo Sindaco. Per fortuna ad andare avanti è il tempo della scadenza del suo fugace mandato. Giordano Di Raimondo Metallo, coordinatore MAP.


Torna alla lista delle news


Pubblicità