_
PachinoCamNews
Hotel Celeste opticale
Vendicari Holiday Casa vacanze Terra dei Sapori
Studio Tossani Patrizia rigeneral_world
baywatch

Torna alla lista delle news


Pubblicità


Bretella per Pachino e Portopalo: lavori ancora fermi si teme una incompiuta.

Grido di allarme da parte dei sindacalisti di Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil.

Pubblicato il 11/02/2018

Bretella per Pachino e Portopalo: lavori ancora fermi si teme una incompiuta.

“Prepariamoci a salutare una nuova incompiuta, vittima del Cas (Consorzio Autostrade Siciliane) perchè quella che sembrava una crisi transitoria si sta trasformando in una opera incompiuta”. Lo dichiarano i segretari delle tre sigle sindacali, Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil, Salvo Carnevale, Paolo Gallo e Saveria Corallo. Stiamo parlando della bretella di collegamento tra lo svincolo autostradale di Noto e la Strada Provinciale 19 per Pachino che, stando a quello che sta accadendo in queste ore, potrebbe trasformasi purtroppo in una delle tante opere incompiute in Sicilia. E mentre i sindacalisti hanno chiesto ai deputati regionali Stefano Zito e Giovanni Cafeo di intervenire all’Assessorato Regionale competente, sono pronti i licenziamenti per 18 padri di famiglie. “Le motivazioni sono molteplici e tutte riconducibili alla solita insopportabile lentezza della macchina amministrativa che decide di non decidere sulle varianti al progetto iniziale che sembrerebbero necessarie per il completamento dell’opera. Spesi 11 milioni di euro e per circa 3 milioni di euro restanti non si completano i lavori. Solo in Sicilia accadono queste cose. Sarebbe folle sospendere i lavori quando manca solo il 20% al completamento dell'opera –proseguono i tre sindacalisti– Altro denaro pubblico buttato al vento. E’ inaccettabile e occorrono risposte immediate. Il tempo è già scaduto e le lettere di licenziamento stanno per partire.”


Torna alla lista delle news


Pubblicità