_
PachinoCamNews
SORTINO_DOTTORE Studio Tossani Patrizia
rigeneral_world baywatch
pablo Adelfio
Hotel Celeste solar energy
opticale

Torna alla lista delle news


Pubblicità


Inverdurata 2018: successo per Pachino, aspettando la prossima edizione.

"Vitti na Bedda" e "Le teste di Moro" vincono l'edizione numero 15.

Pubblicato il 16/05/2018

Inverdurata 2018: successo per Pachino, aspettando la prossima edizione.

Inverdurata 2018, un successo che ha visto l'intera comunità di Pachino unita allo scopo di ridare all'immagine della città un tocco di colore e spensieratezza, accantonando per un attimo i recenti fatti di cronaca che hanno colpito il Comune, vedi attentato azienda Fortunato, arresti vari e insediamento commissione prefettizia al Comune. Nonostante i disagi che ha causato il blocco della via Cavour e via Roma, oltre ad una parte di Piazza Vittorio Emanuele, utilizzati come location per l'evento, l'inverdurata di Pachino, unica al mondo, si conferma in questo 2018 come un vero e proprio successo. Tanti i turisti che hanno guardato con stupore i disegni realizzati con arance, cetrioli, limoni, pomodori e molti altri vegetali, tanti i pullman accorsi da ogni parte della Sicilia che sono giunti a Pachino, centinaia le foto e video pubblicati dai visitatori sui vari social network, Facebook ed Instagram in primis. Interessante anche l'angolo commerciale tra via Roma e via Pellegrino Rossi con tante bancarelle che offrivano oggetti e sapori della Sicilia, anche se parecchi visitatori hanno lamentato l'assenza della vendita di pomodoro e vino, prodotti che caratterizzano il nome di Pachino e che lo rendono famoso in tutto il mondo. Bella anche la presenza delle tante vespe Piaggio, grazie al raduno a cura della Vespa club Sacro Cuore Rosolini. Un plauso alle aziende Bruno Vivai e Ecofaber per aver colorato piazza Vittorio Emanuele con i loro fiori, le tante piante e le simpatiche attività ludiche per i più piccoli. Ma questa inverdurata 2018 verrà sicuramente ricordata per l'imponente vaso siciliano gigante allestito all’inizio di via Cavour e la scritta tridimensionale di 12 metri “ilovePachino”in piazza Vittorio Emanuele curati dall’Associazione Commercianti. quest'ultimi che assieme alla Pro Loco di Marzamemi, si sono impegnati tantissimo per la riuscita dell'evento. La manifestazione che ha colorato la città dall' 11 al 14 Maggio è stata organizzata da un comitato costituito dal Comune di Pachino, associazione Inverdurata, Pro Loco Marzamemi, Associazione Commercianti e associazione Vivi Vinum. Per la categoria artisti si è aggiudicato il primo premio "Vitti na bedda” di Lucio Pintaldi, secondo posto per “Fangotti: racconti di Sicilia” di Patrizia Amenta e ultima posizione del podio per “Sicilia in musica” di Egidio Zuccarello. Per la categoria scuole e associazioni si aggiudica il primo premio “Le teste di moro” degli studenti della V C dell’istituto “Bartolo”, secondo posto per “Il sole di Sicilia” di Sabrina Amato, Giovanni Calleri e Alessandro Calleri, realizzato con gli alunni e i genitori della IV F dell’istituto comprensivo “Verga”. Terzo posto “Affaccia bedda e senti sta canzuna” di Andrea Pintaldi e realizzato assieme a “L’albero della vita” e Scout “Pachino 2”. Il premio “Giuria popolare” assegnato direttamente dai cittadini attraverso i “like” sul profilo Facebook della Pro Loco “Marzamemi” è andato a “La dolce ribellione di Tifeo”, di Alessandra Scamporrino. Nella foto i disegni "Vitti na Bedda" e "Le teste di Moro".


Torna alla lista delle news


Pubblicità