_
PachinoCamNews
humanitas alsolitoposto
SORTINO_DOTTORE pizza_express
lerbadelvicino Studio Tossani Patrizia
gozzo rigeneral_world
baywatch raggio_verde
martorino_gomme Hotel Celeste
giliberto_auto cutrona
opticale

Torna alla lista delle news


Pubblicità


Pachino nello sconforto per l'impiccagione del cane Bruno.

Su Facebook è stato creato un gruppo denominato "Giustizia per Bruno".

Pubblicato il 09/01/2019

Pachino nello sconforto per l'impiccagione del cane Bruno.

Fonte articolo: www.newsicilia.it - Macabro ritrovamento la scorsa notte nella periferia di Pachino, provincia di Siracusa, nei pressi di via dello Stadio: un cagnolino, un randagio conosciuto dai residenti con il nome di Bruno, è stato trovato impiccato. A scoprire tutto e a denunciare i fatti alle forze dell’ordine, che hanno già aperto un’indagine per individuare e punire i responsabili di questo orribile gesto, è stato un residente dell’area. Dai primi rilievi effettuati dai carabinieri, con il supporto di numerosi volontari animalisti, del personale dell’Asl e le poche immagini riprese dai sistemi di videosorveglianza della zona, sembra che la morte del povero animale sia stata organizzata nei minimi dettagli. Al momento, però, è impossibile accertare se l’impiccagione sia avvenuta per mano di un singolo individuo o di un gruppo. La triste vicenda ha scatenato lo sdegno di centinaia di utenti sui social. Su Facebook, in particolare, è stato creato un gruppo denominato “Giustizia per Bruno”. Sono numerosi i commenti degli abitanti di Pachino, che rifiutano di rimanere in silenzio di fronte all’ennesimo caso di violenza nei confronti degli animali e che vogliono fare il possibile affinché episodi del genere non si ripetano più: “Sono atti impensabili, talmente atroci che non possono nemmeno venirti in mente”, “Giustizia per Bruno e sicurezza per la comunità! Persone prive di qualsiasi forma di compassione, fanno paura”, “Un atto di tale crudeltà non può e non deve rimanere impunito”. L’uccisione del randagio ha suscitato anche la reazione delle autorità comunali di Pachino. “Un gesto brutale, abbiamo segnalato quanto accaduto alle forze dell’ordine e ci auguriamo possa essere ricostruita la vicenda in tutti i suoi aspetti”, hanno dichiarato il sindaco del paese, Roberto Bruno, e l’assessore al Welfare, Santina Baglivo, intervenuti sulla morte del cucciolo “Bruno”. “Già da ieri stesso – ha raccontato l’assessore Baglivo – è stata attivata la macchina comunale: il cagnolino non era microchippato, dunque, non censito. La carcassa è stata recuperata e il grave episodio è stato segnalato alle forze dell’ordine e all’azienda sanitaria”. “Presto – ha detto il primo cittadino di Pachino – avremo riscontri e appureremo se si tratta di un macabro gesto di bullismo da condannare. Chi uccide un animale, al pari di chi uccide un essere umano, è un criminale e un assassino. Questa amministrazione ha dimostrato coi fatti la precisa volontà di tutelare gli animali, realizzando un canile in cui ospitare i nostri amici a quattro zampe che sarà tra non molto inaugurato”. Intanto. l'unico documento video su quanto accaduto ieri sera, è stato visto da migliaia di utenti sul sito PachinoCamNews.it sezione VIDEO.


Torna alla lista delle news


Pubblicità