_
PachinoCamNews
pachino

Torna alla lista delle news


Pubblicità


Con il coltello da macellaio per la rapina in via Pascoli.

Attimi di terrore ieri sera presso un noto centro scommesse di Pachino.

Pubblicato il 12/01/2019

Con il coltello da macellaio per la rapina in via Pascoli.

Momenti di vera e propria paura ieri sera presso un noto centro scommesse di Via Giovanni Pascoli a Pachino. Sono circa le ore 20:30 quando un individuo si addentra presso l'esercizio commerciale mentre i clienti e gli addetti presenti puntano sulle ultime scommesse possibili da giocare. E' infatti orario di chiusura e le probabilità che nelle casse si trovi parecchio denaro è alto: il malvivente armato di un coltello con lunga lama, simile a quelli che utilizzano i macellai, si avvicina all'addetto e pronuncia solo 3 parole. "Rammi i sordi" (dammi i soldi), frasi che gelano il sangue ma che comunque non hanno causato la perdita di controllo che, in questi casi, potrebbe solo far precipitare la situazione. L'addetto con braccia alzate invita il rapinatore a prelevare lui stesso il denaro dalla casa, quantificato in euro 600, quindi la fuga per l'esterno e un centro scommesse scioccato per quanto accaduto. 60 secondi il tempo per mettere a segno la rapina che sembravano infiniti ma che fortunatamente non hanno "segnato", nel vero senso della parola, alcuna ferita a clienti e dipendenti del centro scommesse. Sul posto è giunta una pattuglia della Polizia di Stato di via Tafuri: gli agenti hanno quindi ricostruito la vicenda acquisendo le informazioni sull’accaduto e avviando le indagini che sono tutt’ora in corso. Fondamentali potrebbero risultare i video delle telecamere di videosorveglianza della sala scommesse oltre a quelle pubbliche e private presenti in zona.


Torna alla lista delle news


Pubblicità