HomeCronacaMarzamemi: atti osceni in luogo pubblico, denunciato l’uomo presente nel video diventato virale, ricercato chi ha ripreso la scena

Marzamemi: atti osceni in luogo pubblico, denunciato l’uomo presente nel video diventato virale, ricercato chi ha ripreso la scena

È stato individuato l’uomo presente nel video che ha regalato ai pachinesi, e non solo, una scena molto piccante in cui due giovani consumano un rapporto sessuale a dir poco focoso nella notte tra il 18 e il 19 agosto, in pieno centro a Marzamemi. 

Si tratta di un 35enne che dopo essere stato rintracciato e interrogato dalle forze dell’ordine ha subito ammesso le sue colpe giustificando l’atto come il seguito di una serata all’insegna dell’alcol. Secondo il 35enne, la donna, non ancora individuata, sarebbe una sconosciuta turista. Entrambi, a causa dell’eccessivo alcol non hanno resistito e hanno dato sfogo alla loro passione su un muretto del Lungomare Starrabba di Marzamemi. 

Fortunatamente in quel momento, data l’ora, nessuno era presente a parte loro e il “cameraman”.

Completamente nudi, non sembrano aver fatto caso al tizio che li stava riprendendo. Il video in questione in pochissime ore è diventato virale, passando in moltissimi gruppi whatsapp di giovani e non solo, invadendo completamente la loro privacy. 

Per tale motivo, le forze dell’ordine stanno cercando di rintracciare anche quest’ultimo, ovvero colui che ha filmato la scena e l’ha diffusa, non curandosi del grave danno, anche psicologico, che ha potuto recare ai soggetti presenti nel video. Per questo motivo sarà denunciato e dovrà rispondere del reato di “diffusione illecita di immagini o video sessualmente esplicite”, che può essere punita con la reclusione da uno a sei anni e con la multa da euro 5.000 a euro 15.000. 

La coppia focosa dovrà rispondere del reato di “atti osceni in luogo pubblico” il quale prevede che chiunque, in luogo pubblico o aperto o esposto al pubblico, compie atti osceni è punito con la sanzione amministrativa da 5000 a 30000 €.

Pachino: Punto Rio c
Marzamemi: festa di

camnewsinfo@gmail.com

Valuta quest'articolo:
NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO