HomeCronacaPachino: la storia di Jessica Lauretta positiva al covid incinta del terzo figlio, parla il marito

Pachino: la storia di Jessica Lauretta positiva al covid incinta del terzo figlio, parla il marito

Si trova ancora in ospedale la giovane mamma risultata positiva al Covid proprio quanto portava in grembo il suo terzo bambino. Si tratta di Jessica Lauretta, concittadina Pachinese, sposata con Giuseppe Solarino, e mamma di tre bambini di 8 e 2 anni ed il piccolo appena nato. Anche i primi due figli e il marito sono positivi, ma stanno bene in quanto sono asintomatici.

Stamane il marito ci ha comunicato che i medici proprio nelle ultime 24 ore lo hanno rassicurato in quanto la moglie sta rispondendo bene alle cure e quindi vi è un miglioramento, che seppur minimo, ci rincuora nella speranza che Jessica possa presto conoscere il bambino che ha messo al mondo pochi giorni fa e possa tornare ad abbracciare i suoi due bambini che la attendono a casa.

La donna, da 7 mesi in stato interessante, ha scoperto di essere positiva lo scorso 17 agosto. Immediatamente ricoverata all’ospedale di Siracusa, dopo qualche giorno è stata trasportata urgentemente all’Ospedale San Marco di Catania in cui è stata sottoposta alle prime cure per poter combattere il virus senza danneggiare il bambino. Purtroppo però, le condizioni di Jessica peggioravano di ora in ora, fino a quando i medici decisero di far nascere prematuramente il piccolo per far in modo che la donna possa sottoporsi a cure più adeguate.

Il 24 agosto, alle ore 23, a seguito di un parto cesareo nasce il piccolo Leonardo Solarino. “Leo sta benissimo e cresce di giorno in giorno” – ci racconta il papà -“è seguito da un’équipe di medici straordinari, una dottoressa in particolare lo sta accudendo come se fosse suo figlio”.

A seguito del parto, Jessica riceve subito le cure giuste per combattere il virus, ed l 25 agosto desiderosa di vedere e sentire il marito e i figli pranzano insieme tramite una tenera videochiamata di famiglia.

“Quella è stato l’ultima volta che ho visto e sentito mia moglie”- racconta Giuseppe Solarino – “alle ore 17.30 dello stesso giorno ricevo la chiamata più brutta della mia vita: i medici mi comunicano che Jessica era entrata in coma, era stata subito intubata. Chiesi in particolare ad una dottoressa di dirmi esplicitamente com’erano realmente le condizioni di mia moglie e lei con il cuore in mano risponde che dovevo aspettarmi il peggio, che forse Jessica non avrebbe superato la notte”.

La dolce mamma, spinta sicuramente dalla volontà di reagire a tutti i costi per riabbracciare i suoi bambini di 8 e 2 anni, e spinta dalla voglia di conoscere il piccolo Leonardo, risponde bene alle cure e domenica si sveglia dal coma.

Adesso Jessica è ricoverata al Policlinico di Catania, per evitare che soffra ulteriormente si trova in coma farmacologico, e vi è un piccolo miglioramento nelle sue condizioni di salute.

Sconvolto dalla situazione, il marito di Jessica consiglia a chiunque di sottoporsi alla somministrazione del vaccino, in quanto può essere l’unica soluzione per combattere questa brutta “battaglia” ed uscirne indenni. Inoltre coglie l’occasione per poter ringraziare la sua famiglia e tutti coloro che, anche con un piccolo gesto, gli stanno vicino e lo aiutano ad affrontare questo drammatico periodo.

La redazione di Pachino Cam News porge a questa famiglia i migliori auguri invitando la comunità pachinese a pregare per Jessica e per la sua famiglia.

Marzamemi: prende il
Pachino: Parco Urban

camnewsinfo@gmail.com

Valuta quest'articolo:
NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO