Pachino: “non ci prenderete mai”, e invece i Carabinieri hanno individuato i due giovani che hanno imbrattato le vetture dei vigili urbani e i muri di una scuola

1544

I Carabinieri della Stazione di Pachino hanno individuato i responsabili dell’imbrattamento di due
autovetture di servizio della Polizia Municipale: si tratta di due giovani del luogo, responsabili anche
di altri fatti analoghi. I due, infatti, oltre ai mezzi del presidio di polizia comunale hanno vergato
scritte sull’autovettura di un privato cittadino e sui muri di un istituto scolastico della zona. In
particolare, i giovani hanno scritto sui muri della scuola “Non ci prenderete mai”: così non è stato, in
quanto i Carabinieri si sono subito attivati, individuando i due giovani, che avevano ripreso in un video
l’azione criminosa, forse con l’intento di pubblicarla sui social. Punto di svolta per l’identificazione il
vestiario indossato, ritrovato in loro possesso. Oltre al telefono e ai vestiti, i Carabinieri hanno
sequestrato anche le bombolette spray adoperate nella circostanza. La celere risposta data dai
Carabinieri ha permesso di chiarire immediatamente la portata dell’evento, evitando che di esso
venisse data una lettura distorta e foriera di allarme sociale.