Escalation di violenza a Pachino. La preoccupazione del Sindacato Autonomo di Polizia .

295

Due aggressioni ai danni di poliziotti in servizio sono avvenute in meno di quindici giorni nella provincia di Siracusa, suscitando la preoccupazione del Sindacato Autonomo di Polizia per l’escalation della violenza.

La prima aggressione si è verificata a Marzamemi la sera di Pasquetta, quando un gruppo di giovani ha aggredito alcuni poliziotti e carabinieri che stavano cercando di ricostruire le fasi di una rissa avvenuta poco prima. Due carabinieri sono stati mandati in ospedale a seguito dell’aggressione. Il secondo episodio ha coinvolto un uomo geloso della propria compagna, che ha aggredito violentemente con un bastone i poliziotti giunti sul posto in seguito alla chiamata di emergenza della donna.

Il segretario nazionale del Sindacato Autonomo di Polizia, Giuseppe Coco, ha espresso solidarietà e augurato una pronta guarigione ai colleghi feriti, sottolineando come questi episodi siano frutto del senso di impunità che legittima soggetti violenti ad aggredire chi è al servizio dello stato. Coco ha sottolineato l’importanza di non considerare le forze dell’ordine come l’anello debole della società e di garantire il loro ruolo nella garanzia della convivenza civile.

Diverse associazioni pachinesi hanno sottoscritto un documento di solidarietà e vicinanza alle forze dell’ordine, ribadendo l’importanza del concetto di legalità. L’episodio ha suscitato preoccupazione e indignazione nella comunità locale, che ha espresso la necessità di fare fronte comune contro la violenza e la criminalità.