HomeArtePachino: l’istituto Bartolo sbarca a Caltagirone

Pachino: l’istituto Bartolo sbarca a Caltagirone

Il “Bartolo” a Caltagirone per la consegna dei piatti commemorativi in ricordo
dell’esperienza didattica ed educativa legata al concorso “Dall’Operazione Husky ad
oggi. Il percorso per la Pace, la Sicurezza e la Prosperità”.
Una delegazione del Bartolo formata dai docenti Sebastiano Giannitto, Sebastiano
Minardi e Rosalba Savarino e dagli alunni che lo scorso anno scolastico hanno
partecipato al concorso sarà presente il 10 novembre presso l’Istituto SECUSIO di
Caltagirone, dove si terrà un incontro con le rappresentanze degli altri Istituti
partecipanti. In tale occasione, il Col. Stephen Gregory, espressione della controparte
canadese, accompagnato da personale di questo Comando Militare dell’Esercito in
Sicilia, consegnerà dei piatti commemorativi in ricordo dell’esperienza condivisa.
Momento tanto atteso dagli studenti che lo scorso anno sono stati impegnati nella
realizzazione del lavoro che ha avuto grandi riconoscimenti da parte della giuria del
concorso per l’originalità del tema trattato e per la varietà delle riflessioni poste in
essere. Il gruppo di lavoro dell’Istituto è già pronto non solo per partecipare al
concorso anche quest’anno, ma altresì per organizzare eventi e manifestazioni in
occasione dell’80esimo anniversario, nell’estate del 2023, convinti di essere non solo
un’istituzione educativa di Pachino, ma di svolgere una importante funzione di
promozione culturale per la città del ciliegino. Lo sbarco degli anglo-americani è un
tema assai caro al Bartolo, da quando, qualche decennio fa, ha iniziato un piano di
ricerca iconografico e storico sull’evento che ha segnato non solo la storia locale e
nazionale, ma europea ed internazionale, nel segno dello slogan “Pachino, porta della
democrazia”.

Pachino e Portopalo:
Pachino: rinviato lo

camnewsinfo@gmail.com

Valuta quest'articolo:
NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO