Il plesso di via Tonnara si colora con i murales

1030

Oggi su Regione, Sicilia, RAI 3, si parlerà della progettualità di INTERACTIVE ART e dei murales di via Tonnara a Portopalo.

Il 13 maggio 2022 ore 10:00 si svolgerà presso la
Scuola Secondaria di Primo Grado B. La Ciura
Via Tonnara, Portopalo di Capo Passero, l’ evento @ethica est etica .

L’iniziativa ha lo scopo di dare alla scuola la dignità e la bellezza di un vero centro culturale educativo e formativo
Presentazione della progettualità INTERACTIVE ART
pittura, poesia, musica, teatro, legalità, realizzata durante il corso dell’anno 2021/22 nel plesso ad indirizzo musicale di via Tonnara a Portopalo di Capo Passero, I. C. PELLICO di Pachino.
– Dirigente scolastica dott.ssa Liliana Lucenti
– Coordinatrice del progetto prof.ssa Paola Nucci
– Collaborazione con tutti i docenti della scuola secondaria B. La Ciura
– Artisti, attori, musicisti: gli alunni della scuola secondaria di primo grado del plesso B. La Ciura di via Tonnara
– Poesie in dialetto di Pietro Valenti
– Relatore Teodosio Martucci
Proposta interdisciplinare di Arte e Immagine, musica, poesia e volta alla realizzazione di murali all’interno della scuola, alla ricerca di eventi scenici con testi poetici anche in dialetto siciliano e musica, con i contenuti dell’educazione civica e della legalità.
L’arte visiva, sonora e poetica si uniscono per un esercizio che non è solo estetico bensì anche etico.
Siamo andati a toccare le problematiche mondiali e personali attraverso le emozioni e i sentimenti per valorizzare i linguaggi analogici e poetici e per riequilibrare la logica con l’analogia.
Il progetto ha visto gli alunni di tutte le classi del plesso di via Tonnara elaborare bozzetti ispirati alla professoressa e Street artist afgana Shamsia Hassani, esempio di coraggio nella lotta contro la violenza e la discriminazione, le cui immagini sono state collegate agli obiettivi di agenda 2030 e contestualizzate con immagini relative alla Sicilia per riflettere su di una condizione che non è solo lontana e globale ma che appartiene al nostro stesso territorio.
Nel corso dell’anno le problematiche affrontate sono diventate drammaticamente attuali e toccanti. La ricerca di testi poetici e musiche inerenti ha caratterizzato e integrato l’attività laboratoriale, cooperativa e inclusiva.
L’artista afghana ha fornito un repertorio molto ampio, oltre ad un esempio di vita che sfida le discriminazioni di genere, di “razza”, di religione, per la cultura, con coraggio, amore e lucidità.
Le Immagini gioiose, piene di sensibilità al femminile, di delicatezza, di gioia, di desiderio di vita, di poesia, di fragilità come forza, si contrappongono ad altre contro la guerra, contro la violenza, contro la sopraffazione, contro la diversità e la disparità di genere come anche contro i cambiamenti climatici, generati da scelte anch’esse dovute spesso all’avidità di ricchezza di pochi fondata sul malessere di molti altri, contro il bene comune.
Le proposte educative scolastiche sono a tutt’oggi fondamentalmente basate su un forte nutrimento per le esigenze dell’emisfero sinistro, nei contenuti come nei metodi; oltre l’80% del materiale d’apprendimento riguarda informazioni di tipo logico, con una carenza della formazione analogica, non verbale, emotiva, relazionale, motivazionale, che è ancora palese.
Poesia, musica e arte sono linguaggi che parlano con le emozioni, con la mente, con il cuore e con il corpo.
La musica, la poesia e l’arte servono per istruire I nostri cuori