HomeSenza categoriaPachino: ucciso per un debito di droga di 80 euro, condannato a 20 anni di reclusione Raffaele Forestieri

Pachino: ucciso per un debito di droga di 80 euro, condannato a 20 anni di reclusione Raffaele Forestieri

Raffaele Forestieri, detto “Rabbiele” 41enne pechinese, e’ stato condannato a 20 anni di reclusione per l’omicidio di Emanuele Nastasi.

A deciderlo sono stati i Giudici della Corte di Assise di Siracusa.

Un caso di Lupara Bianca, in cui Nastasi pago’ con la vita un debito di droga di 80 euro. Il corpo di quest’ultimo non è mai stato ritrovato, l’auto invece è stata ritrovata carbonizzata. 

Raffaele Forestieri fu arrestato nel 2020 perché imputato dell’omicidio di Nastasi insieme al nipote Paolo Forestieri, deceduto nel marzo 2015. Ad incastrarli sono state delle intercettazioni e dei testimoni oculari.

Acquisito dall'avvoc
ARRESTATI TRE SCAFIS

camnewsinfo@gmail.com

Valuta quest'articolo:
NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO