giovedì, Giugno 20, 2024
HomeCronacaGrande Affetto per Don Bruno: da ieri un continuo via vai di...

Grande Affetto per Don Bruno: da ieri un continuo via vai di persone alla sua veglia funebre, domani il Lutto Cittadino

Domani, sabato 28 ottobre, è stato proclamato il lutto cittadino, dalle ore 10 alle ore 12, in onore di Don Bruno Carbone.

Nel cuore di Pachino, una comunità intera è in lutto per la perdita di un uomo che ha saputo guadagnarsi un posto speciale nei loro cuori in un tempo sorprendentemente breve. Ieri sera, la Chiesa Madre di Pachino ha accolto la veglia funebre di Don Bruno, il parroco nativo di Scicli che è venuto a mancare ieri mattina nella sua abitazione a Pachino. Ha lasciato senz’altro dietro di sé un’eredità di amore e devozione che non verrà mai dimenticata.

La prova di ciò è stato il triste e continuo via vai di persone provenienti da tutta la provincia, desiderose di rendere omaggio a questo amato prete, strappato prematuramente alla comunità all’età di 66 anni. Persone provenienti da Rosolini, Scicli e da altre città siciliane si sono riunite per condividere il dolore e celebrare la vita straordinaria di Don Bruno.

In segno di rispetto e onore, in occasione delle sue esequie, l’amministrazione comunale ha proclamato il lutto cittadino per la giornata di domani, sabato 28 ottobre, dalle ore 10 alle ore 12, come tributo a un uomo straordinario che ha lasciato un’impronta indelebile.

Tante, tantissime parole di cordoglio affiorano da ogni angolo della comunità. Mons. Rumeo, l’attuale vescovo, lo ricorda come un “sacerdote mite, buono, colto e amante della buona lettura, pastore di tutti senza distinzione alcuna, amico fraterno. Uomo di grande preghiera e di vera lungimiranza pastorale, umano e costruttore di vere relazioni.” Queste parole del vescovo riflettono il profondo impatto che Don Bruno ha avuto nella vita di coloro che lo hanno conosciuto.

Altri fedeli lo ricordano come un “punto di riferimento per tutti,” sottolineando la sua dolcezza, umiltà, generosità e instancabilità nel servizio sacerdotale. Le sue omelie erano un faro di saggezza e conforto, in particolare quando si affrontava il tema della morte. “L’amore non permette all’altro di morire,” erano parole che usava per alleviare il dolore dei parenti e amici a seguito di una perdita. La sua capacità di trasmettere speranza e consolazione non verrà mai dimenticata.

Don Bruno aveva anche un talento speciale nel comunicare con i più piccoli, riuscendo a far amare la parola di Dio con estrema dolcezza e pazienza. La sua eredità spirituale continuerà a vivere attraverso le generazioni di fedeli che ha ispirato nel corso dei suoi 35 anni di servizio.

Domani, alle ore 10, i funerali di Don Bruno si terranno nella suggestiva Piazza Vittorio Emanuele di Pachino. La comunità si riunirà una volta di più per rendere omaggio a questo angelo che ha dedicato la sua vita alla cura delle anime e al conforto dei cuori. Don Bruno potrà aver lasciato questo mondo, ma il suo amore e la sua memoria continueranno a brillare nei cuori di chi ha avuto il privilegio di conoscerlo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Advertisingspot_img

Popular posts

My favorites

I'm social

0FansLike
0FollowersFollow
0FollowersFollow
0SubscribersSubscribe