giovedì, Giugno 20, 2024
HomeCronacaRiattivazione del Tribunale di Modica-Val di Noto: Rosolini dà il Via Libera,...

Riattivazione del Tribunale di Modica-Val di Noto: Rosolini dà il Via Libera, Ora tocca a Pachino, Portopalo e Noto

Nella provincia di Siracusa si sta lavorando al progetto di riattivazione del Tribunale di Modica – Val di Noto. Rosolini ha già dato il suo sostegno. Ora la palla è nelle mani dei comuni di Noto, Pachino e Portopalo per decidere il destino di questa iniziativa che potrebbe portare significativi miglioramenti al sistema giudiziario locale.

L’idea di riaprire il Tribunale di Modica-Val di Noto è stata inizialmente proposta da un comitato di Modica, presieduto dall’avvocato Vincenzo Galazzo. Il nuovo Tribunale di Modica e del Val di Noto servirebbe come punto di riferimento per i residenti di questa vasta area, compresi i comuni della diocesi di Noto, ad eccezione di Avola.

Se il progetto ricevesse il via libera, rappresenterebbe una svolta significativa, poiché ridistribuirebbe il carico di lavoro e migliorerebbe i tempi di gestione delle pratiche giuridiche. Inoltre, ridurrebbe i disagi dovuti alle distanze e ai tempi di percorrenza per raggiungere le aule del tribunale, che era stato inaugurato nel 2004 e successivamente chiuso nel 2013, nonostante un investimento di 12 milioni di euro.

L’iter per portare a termine questa proposta è lungo e complesso, ma i potenziali benefici sono evidenti. Con la riorganizzazione, il Tribunale del Val di Noto potrebbe servire una popolazione di 186.000 abitanti, mentre i tribunali di Ragusa e Siracusa servirebbero rispettivamente 201.000 e 313.000 persone.

Dopo una discussione che ha coinvolto vari attori locali durante l’estate, è ora necessaria l’azione politica per portare avanti il progetto. La Giunta di Modica ha già dato il via libera all’istituzione del Tribunale di Modica-Val di Noto. Dopo Rosolini, che ha espresso il suo pieno sostegno a questo progetto, ora spetta a Noto, Pachino e Portopalo prendere posizione. Finora nessun rappresentante diretto ha fatto dichiarazioni ufficiali, e sembra che la partita possa essere in corso su tavoli politici diversi.

La decisione finale sui destini di questi tribunali sarà un passo cruciale per il sistema giudiziario locale, e le comunità coinvolte seguono con grande interesse gli sviluppi futuri.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Advertisingspot_img

Popular posts

My favorites

I'm social

0FansLike
0FollowersFollow
0FollowersFollow
0SubscribersSubscribe