venerdì, Luglio 12, 2024
HomeCronacaPortopalo: attività di distribuzione Carburanti e Tabacchi sospesa, "accesso aperto senza alcuna...

Portopalo: attività di distribuzione Carburanti e Tabacchi sospesa, “accesso aperto senza alcuna autorizzazione”

Nella cittadina di Portopalo, un’attività di distribuzione carburanti e tabacchi è stata oggetto di una sospensione da parte del Comune, a seguito di gravi irregolarità negli accessi stradali. L’ordinanza, emanata dal responsabile dell’Area Tecnica SUAP del Comune, è scaturita da una richiesta formulata lo scorso 23 novembre alle autorità competenti del Libero consorzio comunale di Siracusa.

La richiesta era finalizzata a un approfondimento sulla viabilità in seguito all’avvio di un’attività commerciale. Mercoledì scorso, il Comune ha ricevuto una nota di riscontro dall’ex Provincia, nella quale si afferma che “non esiste alcuna istanza per la regolarizzazione degli accessi dell’impianto di distribuzione carburanti”. La nota rivela che, durante un sopralluogo congiunto il 4 agosto 2022, il Libero consorzio e la società proprietaria dell’impianto hanno constatato che l’accesso era stato aperto senza alcuna autorizzazione, e non vi erano le condizioni previste dal Codice della strada per ottenere l’autorizzazione necessaria.

La situazione si complica ulteriormente poiché il legale rappresentante dell’attività è il figlio della candidata a sindaco sconfitta. Nonostante l’approvazione dell’impianto nel 2019, il provvedimento era condizionato all’autorizzazione sugli accessi, le recinzioni e gli eventuali scavi stradali, requisiti che non sono stati rispettati.

Il Comune ha rilevato la “grave illegittimità” nell’apertura di un accesso senza autorizzazione dell’ente proprietario della strada, mettendo in rilievo il notevole pericolo per la circolazione stradale e l’incolumità pubblica e privata, data l’assenza delle condizioni previste dal Codice della Strada. Di conseguenza, è stata disposta l’immediata sospensione dell’attività, con il procedimento avviato per la revoca dell’autorizzazione e la conseguente cessazione dell’attività non autorizzata. La vicenda sottolinea l’importanza del rispetto delle normative vigenti e la volontà del Comune di garantire la legalità e la sicurezza nella gestione delle attività commerciali nel territorio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Advertisingspot_img

Popular posts

My favorites

I'm social

0FansLike
0FollowersFollow
0FollowersFollow
0SubscribersSubscribe