Punto nascita di Avola: Asp istituisce commissione interna per verifiche

174

Per garantire il corretto funzionamento del Punto Nascita di Avola e della Uoc di Pediatria, il commissario straordinario dell’Asp di Siracusa ha istituito una commissione interna composta da medici dell’Azienda, con la direzione del coordinatore Salvatore Madonia.

La commissione avrà il compito di verificare se siano presenti tutti i requisiti necessari per il perfetto equilibrio tra la sicurezza dei servizi sanitari offerti e l’indispensabile necessità di garantire Pediatria e Punto Nascita per la zona sud, che altrimenti ne sarebbe priva.

Questa decisione segue un mese di gennaio ad alta tensione, caratterizzato da polemiche e provvedimenti di sospensione e riapertura del servizio, con la rimodulazione dei turni e il ricorso a cooperative esterne. Il caso pediatri è esploso, con molti medici in malattia o congedo, quasi come se fosse una forma di protesta silenziosa verso le decisioni della gestione ospedaliera.

Non è un segreto che già nel 2023 l’Asp di Siracusa ha dovuto adottare procedure di mobilità d’urgenza, “dirottando” pediatri in servizio all’ospedale di Lentini verso Avola e il suo Punto Nascita carente di personale per malattia o congedo.

La commissione interna, composta da vari dirigenti ospedalieri, opererà in sede permanente fino alla “risoluzione definitiva della problematica”. Saranno prese in esame anche le condizioni dei reparti di Pediatria degli ospedali di Siracusa e Lentini, oltre ad Avola.